Due su due per il Catania Beach Soccer: ora testa alla Supercoppa

Facebook
WhatsApp

La stagione del Catania Beach Soccer di Fabricio Santos nella Poule Scudetto Serie A inizia nel migliore dei modi. Due vittorie contro Happy Car Sambenedettese e Icierre Lamezia fanno ben sperare per la finale di Supercoppa contro Farmaè Viareggio che si giocherà domani alle 18. Attualmente il Catania Beach Soccer è in vetta alla classifica in solitaria, ma dovrà attendere il risultato delle altre partite.

Nel primo match al “Matteo Valenti” Beach Stadium di Viareggio, è il brasiliano Caique ad aprire le danze, segnando il suo primo gol con la maglia del Catania. La squadra rossazzurra si diverte in campo, trascinata dai propri gioielli verdeoro. Rafael Padilha sigla il raddoppio: dopo tre palleggi, manda la sfera alla destra del portiere. Al 11’ il pivot Rafael Silva dà speranza alla Sambenedettese sfruttando una rara disattenzione difensiva della squadra di Santos e accorciando le distanze. Nel secondo tempo, però, il Catania Beach Soccer entra in campo determinato e travolge gli avversari come una valanga. Prima Bè Martins su tiro libero, poi di nuovo Caique e infine Giordani mettono in cassaforte il risultato. Al 10’ st la squadra allenata da Di Lorenzo si accende: Paterniti conclude un’azione con un tiro che viene deviato da Catarino e che rende la palla imprendibile per Padilha.

La vittoria contro Icierre Lamezia è più sofferta. La squadra calabrese passa in vantaggio dopo due minuti grazie al gol di capitan Morelli, che arriva per primo su un pallone respinto da Padilha. Il Catania Beach Soccer non si scompone e pressa l’avversario fino a trovare il gol del pareggio con una splendida rete di Giordani, che sorprende Martino. Nella seconda frazione di gioco, nessuna delle due squadre riesce a trovare il gol del vantaggio, ma il terzo tempo è molto divertente.
Josep appoggia su Padilha, che realizza un gol fotocopia a quello del giorno prima: due palleggi e palla alla destra del portiere. Fondamentale la posizione di Farinha che si abbassa nel momento giusto, complicando la respinta a Martino. Il Catania sente di avere in mano il match, ma il Lamezia non molla. Padilha sbaglia un passaggio verso Catarino. Ryan batte velocemente sui piedi di Balinha, che torna il pallone al compagno. Il numero 11 prende la mira e mette la sfera sul primo palo.
Doccia fredda per la squadra di Santos, che non ha mai veramente sofferto ma che si sta complicando la partita. Il pareggio del Lamezia dura meno di cinque secondi: Fred vede il suo tiro respinto, ma il pallone finisce nella zona di Percia Montani, che da due passi segna il definitivo 3-2. Vittoria di carattere e grinta da parte della squadra rossazzurra, che dovrà battere il Viareggio per coronare il sogno Supercoppa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post correlati