Vittorie in serie: Ora sono sette, sanno solo vincere

Facebook
WhatsApp

Sette vittorie consecutive rappresentano un ottimo risultato per una squadra che aveva concluso il 2023 con cinque sconfitte di fila, come sottolineato anche da Alessandro Vitali nell’intervista. Dalle sue parole emerge la determinazione della Team Sport Millennium, ma anche la delusione per una stagione che, con maggiore stabilità, avrebbe potuto essere gloriosa. La vittoria della Team Sport al Comunale di Ragalna è stata meritata, con i ragazzi di Russo che hanno dimostrato di essere in forma e di essere maturati. Protagonisti Giuseppe e Marco Rapisarda, insieme a uno dei migliori in campo, Nicolò Riccieri.
Un plauso va anche al Città di Taormina, che, nonostante ambizioni inferiori e una panchina più corta, è rimasto sempre in partita e ha tentato una folle rimonta nel finale. Capitan Mollura ha alimentato la speranza della squadra di Iannello con un gol splendido, potenzialmente uno dei migliori della stagione. La prossima settimana, la squadra di Taormina ospiterà la Meridiana, mentre nell’ultimo match di campionato affronterà il fanalino di coda Misterbianco. Il percorso sarà più complesso per la Team Sport, che si giocherà le prime posizioni in due incontri ad alto tasso di difficoltà: prima ospiterà il Modica Airone e poi concluderà il campionato affrontando il New Eagles 2010.

Giuseppe Rapisarda, Marco Rapisarda e Nicolò Riccieri della Team Sport

BOTTA E RISPOSTA

Il Città di Taormina non è venuto a Ragalna per fare una passeggiata, ma per cercare di ottenere un risultato contro una delle migliori squadre del girone: la Team Sport Millennium di Russo. La squadra ospite ha iniziato il match con la giusta mentalità e dopo appena cinque minuti ha messo alla prova La Torre: Iannello riceve dal limite dell’area ma il suo tiro è facile da respingere per il portiere di casa. La squadra di Iannello sfrutta soprattutto la corsia di sinistra con Chillemi e Sisalli che dialogano bene, mentre i padroni di casa costruiscono il loro gioco intorno a Vitali e Riccieri, dando dinamismo al centrocampo.
La partita si sblocca al 14’ quando Rapisarda solca la fascia sinistra come un trattore, mette in mezzo una palla respinta male dalla difesa. Riccieri è il più lesto a calciare, con la sua conclusione deviata che sorprende Foresta che non può nulla oltre che guardare la rete gonfiarsi. La Team Sport Millennium vuole cercare di chiudere la partita il prima possibile, con Musumeci che regala un assist meraviglioso a capitan Guzzardi. Quest’ultimo commette un errore nel primo controllo ma insistite, concludendo con una rovesciata che però non va a segno. Quando sembra che i padroni di casa abbiano il controllo della partita, arriva il gol del pareggio da parte del Città di Taormina, con Mollura che segna con uno splendido destro sotto la traversa.

OCCHIO ALLE PALLE DA FERMO

Nella seconda frazione di gioco, i ragazzi di Russo sembrano avere qualcosa in più rispetto al Città di Taormina. Mollura prova un tiro da fuori area, ma Foresta devia in angolo. La pressione dei padroni di casa aumenta, ottengono anche una punizione da una buona posizione, ma il tiro di Di Mauro finisce alto visto che si concentra più sulla forza che sulla precisione. Il gol arriva all’ottavo minuto della seconda frazione con Riccieri che pennella una traiettoria verso l’area di rigore, dove interviene Rapisarda che con un ottimo tempismo mette in rete. Lo schema studiato in allenamento funziona alla perfezione.
La Team Sport Millennium approfitta delle palle da fermo anche in occasione della terza rete, Marco Rapisarda si libera della marcatura e colpisce di testa; una deviazione fa finire il pallone in rete e sembra mettere la parola fine al match. Nel finale, Scrima viene espulso per un intervento duro, ma i sostituti costruiscono l’azione che porta al gol del Città di Taormina: Cannistrà serve sulla sinistra Guida che dà posizione defilata manda la palla sul primo palo. Nonostante ciò, la squadra non riesce a trovare il pareggio nei minuti di recupero.

Gianmaria Mollura, capitano del Città di Taormina

IL TABELLINO

TEAM SPORT MILLENNIUM – CITTA DI TAORMINA 3-2
RETI (1-0 ; 1-1 ; 3-1 ;3-2): 14’ Riccieri (M), 21’ Mollura (T), 8’ st Rapisarda (M), 19’ st Rapisarda M. (M), 48’ st Guida (T).
TEAM SPORT MILLENNIUM (4-4-2): La Torre 7 (Scandurra sv), Musumeci 7, Rapisarda 7 (Di Mauro 6.5), Vitali 7 (Roccuzzo 6.5), Rapisarda M. 7.5 (Galluzzo 6.5), Di Emanuele 7, Di Mauro 7 (Alberio 6.5), Riccieri 7.5, Guzzardi 7 (Vieira De Jesus 6.5), Musumeci 7 (Massarelli 6.5), Maugeri 7. A disp. Taccia, Caraffa. All. Russo 7.
CITTÀ DI TAORMINA (3-5-2): Foresta 5.5, Minissale 6.5 (Cutroneo sv), Garufi 6, Mollura 7 (Zaccaro 6), Chillemi 6.5, Sisalli 6.5 (Hatija 6), Pietropaolo 6 (Guida 7), Cucé 5.5 (Parisi 6), Scrima 5.5, Iannello 6.5, Cannistrà 7. All. Iannello 6.5.
ARBITRO: La Paglia di Enna 7.
AMMONITI: Rapisarda (M), Cucè (T), Minissale (T), Pietropaolo (T), Hatija (T).
ESPULSI: 23’ st Scrima (T).

LE PAGELLE

TEAM SPORT MILLENNIUM

La Torre 7 Subisce un gol dalla trequarti, non si aspetta nemmeno lui una traiettoria del genere e ne viene sorpreso. Nelle altre occasioni è attento e para senza difficoltà (Scandurra sv).
Musumeci 7 Cannistrà non è un avversario semplice da marcare, il numero undici riesce a sgusciargli in alcune occasioni ma con il passare dei minuti aumenta il suo livello.
Rapisarda 7 Terzino sinistro di spinta, naviga nella metà campo avversaria con naturalezza e scioltezza. Il gol di Riccieri nasce proprio da una sua cavalcata sulla fascia. Realizza una rete tanto bella quanto importante, lo schema studiato in allenamento ha dato finalmente i suoi frutti.
Di Mauro 6.5 Si ritaglia un pò di spazio nella seconda parte di match, le squadre sono più stanche e lui deve correre anche per i suoi compagni.
Vitali 7 La coppia Vitali-Riccieri è fondamentale per questa squadra, i due classe ‘07 si alternano e non danno dei punti di riferimento al Città di Taormina.
Roccuzzo 6.5 Fa da raccordo in assenza di Vitali, meno chiamato in causa perché le squadre sono più sfilacciate.
Rapisarda M. 7.5 Il cinque della Team Sport domina nella zona centrale del campo, gli attaccanti della squadra di Iannello gli rimbalzano addosso. Sul gioco aereo è pericoloso e riesce anche a entrare nel tabellino della partita.
Galluzzo 6.5 In grado di svolgere egregiamente il compito assegnatogli dal mister, vale quanto i titolari.
Di Emanuele 7 La coppia centrale della Team Sport ha alzato un muro. Ottima prestazione.
Di Mauro 7 Un campo in queste condizioni valorizza il suo potenziale. Ama partire palla al piede e prendere metri sul lato destro.
Alberio 6.5 Il Città di Taormina gli prende le misure, è propositivo ma non ha tante occasioni per mettersi in mostra.
Riccieri 7.5 In fase di costruzione del gioco si abbassa fino al limite della propria area di rigore. Quando un compagno ha il pallone, lui si avvicina per dare una soluzione, è il perno del gioco. Al momento del gol si trova nel posto giusto al momento giusto.
Guzzardi 7 Il capitano stava per realizzare il gol della domenica. Dopo un controllo sbagliato gli è venuta l’idea di provare una rovesciata che però non è riuscita. Rispetto a Maugeri viene meno incontro ma è pronto a colpire quando l’avversario non se l’aspetta.
Viera De Jesus 6.5 Non ha avuto grandi occasioni ma ci saranno partite in cui ci sarà bisogno anche del suo aiuto.
Musumeci 7 Un dieci “atipico”. Non si occupa solo della fase offensiva ma anche di quella difensiva, strappa tanti palloni dai piedi dei giocatori avversari per poi far ripartire la squadra.
Massarelli 6.5 Prova più che sufficiente, sfrutta al meglio la chance datagli dall’allenatore.
Maugeri 7 Un guerriero a disposizione della Team Sport. Non si tira mai indietro e se perde il pallone fa in modo di recuperarlo nel minor tempo possibile.
All. Russo 7 La squadra è ben posizionata sul terreno di gioco, si nota il gran lavoro che è stato fatto nei mesi. Squadra che ha superato il rodaggio e che si appresta a concludere al meglio questo finale di stagione, peccato per il blackout che è costato qualche punto durante il percorso.

CITTÀ DI TAORMINA


Foresta 5.5 La deviazione sul tiro di Riccieri lo mette fuori gioco. Non ha grandi colpe sui gol, fa ciò che può.
Minissale 6.5 Ha tanta voglia di mettersi in mostra, gioca con grinta e determinazione (Cutroneo sv).
Garufi 6 Non sarà stata la sua migliore partita, negli interventi è sembrato troppo docile. Nelle prossime partite dovrà dimostrare il suo valore.
Mollura 7 Il gol del capitano è spettacolare, ci vuole coraggio per provarci da quella posizione ma soprattutto ci vuole carattere e determinazione. È l’anima della squadra, dopo il gol va a esultare davanti alla tribuna dove si trovano i suoi tifosi.
Zaccaro 6 Da più ordine alla squadra anche se la partita sembra aver preso una direzione ben delineata.
Chillemi 6.5 Molto propositivo, anche se gioca nella difesa a tre si sgancia spesso per dare una mano al centrocampo.
Sisalli 6.5 Soprattutto nella prima parte di match si trova in perfezione con Chillemi; appena la Team Sport gli prende le misure, diventa più complesso muoversi.
Hatija 6 Capisco la voglia di combattere in campo ma prende un giallo dopo poco tempo, se lo può risparmiare.
Pietropaolo 6 Prestazione opaca. pochi palloni toccati e senza fare la differenza.
Guida 7 Si merita una maglia da titolare, da quando ha solcato il terreno di gioco si vede tutta la sua fame di gol e nel finale gonfia la rete.
Cucé 5.5 Finisce nella ragnatela del centrocampo della Team Sport, ha tanta voglia ma concretamente realizza poco.
Parisi 6 Ha fatto qualcosa in più del compagno ma anche lui si è fatto spesso ingarbugliare nel centrocampo dei padroni di casa.
Scrima 5.5 Perde la testa con una doppia ammonizione ingenua, è giovane e può crescere. Sente tanto la partita ma cosi mette in difficoltà i compagni. Deve rialzare la testa dopo questo turno di stop forzato. Iannello 6.5 Uno dei più tecnici della sua squadra, non a caso indossa la dieci. Deve diventare un po’ più cattivo sotto porta se vuole fare un passo in avanti.
Cannistrà 7 Bisogna tenerlo sotto controllo perché altrimenti ti brucia in velocità. Ci sono state due o tre occasioni in cui ha messo in confusione la difesa casalinga. Nel finale regala una palla ghiotta a Guida che non sbaglia.
All. Iannello 6.5 Il mister incoraggia i suoi ragazzi e cerca di farli rimanere uniti anche nei momenti più complicati. Questa squadra ha dei piccoli limiti ma con il lavoro possono essere superati, escono dal campo a testa alta.
ARBITRO
La Paglia di Enna 7 L’arbitraggio è stato all’altezza della partita. Il direttore di gara spiega ogni sua decisione ai giocatori e si fa rispettare.

L’INTERVISTA

Queste le parole a fine partita del giocatore della Team Sport Alessandro Vitali:<<Tutte le partite sono importati, sia se giochiamo contro la prima che contro l’ultima. Nel primo tempo non siamo stati aggressivi, ci siamo disuniti mentre nella seconda parte di match si è rivisto il nostro valore. Non è stata la nostra migliore partita ma anche questo serve per crescere>>. Infine ha detto:<<Il girone d’andata c’ha penalizzato, le cinque sconfitte di fila hanno condizionato il nostro campionato. Sappiamo che avremmo potuto fare di più, ci sono stati dei cambiamenti soprattutto dal punto di vista dell’atteggiamento>>.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *